Aggiunte intorno a Luca Manzuoli: da frate a cardinale

Facebooktwitterby feather

foto-lunarioUn ‘diario in rete’, quello che in termini informatici – ormai familiari anche ai non addetti ai lavori – definiamo un blog, vive del costante contributo della sua comunità di lettori.
È con piacere che accogliamo e condiviamo con il nostro pubblico le ricerche del signor Boreno Borsari intorno al cardinal Laborante, importante prelato originario di Pontorme, al quale nelle scorse settimane abbiamo dedicato un post.
La ricerca bibliografica enumera una serie di brevi citazioni da testi di varia natura, nei quali è stato possibile rintracciare le scarne notizie riferibili a questo personaggio, in molti casi riutilizzate nelle diverse fonti ma in ogni caso utili a sottolineare l’importanza del Laborante e il contesto storico nel quale è vissuto.

Giangiuseppe Origlia Paulino, Dizionario Storico continente quanto vi ha di più notabile nella storia sacra, profana, antica e moderna d’Italia, Napoli MDCCLVII
Manzuoli (Luca) da Firenze, Cardinale Vescovo di Fiesole, fu Religioso dell’Ordine degli Umiliati e si distinse non meno per la sua pietà e modestia, che per li progressi nella Teologia Scolastica; onde fu altresì Abb. del suo Ordine e da Gregorio XII ebbe per lo suo merito il Vescovo di di Fiesole e il Cardinalato nel 1408. e mise ogni cura per portar il Papa a dar la pace alla Chiesa durante un scisma, che al suo tempo la lacerò crudelmente e morì nel 1411. L’Ammirato, Ughellio de Epist. Fesul. S. Antonino tit.15 e 22. Arnoldo do Uvion, Ciacconio e altri ne fanno di lui menzione (p.15).

Antonio Cavagna Sangiuliani di Gualdana, Dizionario biografico universale: contente le notizie più importanti sulla vita e sulle opere degli uomini celebri ; i nomi di regie e di illustri famiglie ; di scismi religiosi ; di parti civili ; di sette filosofiche dall’origine del mondo fino a’ di nostri, Firenze, 1840
Riporta in modo più breve le notizie contenute nel profilo qui sopra (p. 901).

Storia di Fra Michele Minorita come fu arso in Firenze nel 1389 con documenti riguardanti i fraticelli della povera vita, Bologna 1864
Rammentato nell’epistola XXVII e riportato nella nota 1) “Luca Manzuoli, celebre teologo, fu creato Cardinale da Gregorio XI, l’anno 1408, ed ebbe la Vita scritta da Ignazio Orsolini, a p. 226 e segg. delle Notizie de’ PP. e Card. Fiorentini (p. 47).

Aurelio Gotti, Ricordanze della nobile famiglia Rosselli-Del Turco tratte dai suoi archivi, Firenze 1890.
Fra Luca Manzuoli, professore di sacra teologia e famoso per scienze e bontà. Pieno di virtù e pieno d’anni, morì detto Fra Luca l’anno 1411, e il suo corpo è nella Chiesa d’Ognissanti, in un sepolcro di marmo, collocato in alto, lungo una delle pareti laterali, dove è scolpita l’arme di sua famiglia ed incisa una iscrizione, che dice: “…” Anche di questo Fra Luca è in casa Rosselli un ritratto, in tavola, che essi ereditarono da Luca di Bartolomeo Manzuoli, ultimo di quella famiglia (p.91).

Nuovo lunario istorico sacro, e profano per uso della Toscana per l’anno 1771. dell’Anonimo fiorentino nel quale oltre le solite lunazioni, e altre notizie, ciascun giorno è arricchito di qualche fatto celebre sacro, o profano seguito in Toscana. Con la nota dei sovrani della Toscana. Aggiuntovi in fine una succinta notizia, Firenze MDCCLXXI
16 (settembre- ndr) Lun. B. Luca Manzuoli Fior. Nel 1312 i Fiorentini sentendo la venuta in Toscana dell’Imperatore, Enrico VII si portarono all’Ancisa per contrastarli il passo, ove furono battuti dalle genti dell’Imperatore, dopo di che l’Imperatore si partì e venne a S. Salvi, ponendo l’assedio a Firenze. Anon. Diario (p.67).

Filippo Mariotti, Storia del lanificio toscano antico e moderno, Torino 1864.
Come nel 1406 spedì ambasciatore a Roma il Beato Luca Manzuoli Fiorentino, Priore dell’Ordine, a fare atto di ossequio a nome suo al nuovo Pontefice Gregorio XII (p.13).

Giuseppe de Novaes, Elementi della storia de’sommi pontefici da San Pietro, sino al Pio papa vii, tomo quinto, Roma 1821
B. Luca Manzuoli, nobile Fiorentino di Pontremoli, Religioso dell’ordine degli Umiliati, indi Vescovo di Fiesole, e quindi Prete Cardinale di S. Lorenzo in Cucina, della qual dignità restò privo nel 1409, Nel concilio di Pisa, in cui non fu più riconosciuto Gregorio XII, che l’area creato, morto in Firenze d’anni circa 80 à 14 settembre 1411 in concetto di santità, per cui gode il titolo di Beato (p.22)

Francesco Antonio Zaccaria, Bibliotheca Pistoriensis a Francisco Antonio Zacharia … descripta, inque duos libros distributa, quorum prior manuscriptos trium, præcipiarumque Pistoriensium bibliothecarum codices, posterior Pistorienses scriptores complectitur, cum duplici appendice, una veterum, altera recentium, utraque ineditorum hactenus, præstantiumq, A. Taurinorum MDCCLII
cap. XVII
Elogium Alexandri Marchetti ex. Diario Literatorum Italiae
T. XXI artic. VI
Cum nostri aliquote latini animadversionibus
(Parla lungamente del Castello di “Pantormo” e rammenta L.Manzuoli) (pp. 320-321)

Heinecken, Karl Heinrich von, Breitkopf, Johann Gottlob Immanuel, Dictionnaire des artistes, dont nous avons des estampes : avec une notice détaillée de leurs ouvrages gravés, tome première, Leipzig 1778
Francesco Allegrini, Dessinateur & graveur de Florence portraits suivant l’Alphabet, Fra Luca Manzuoli, idem (Gius. Zocchi) (p.157)

Vittorio Lusini , La cronisca di Bindino da Travale (1315-1416), Firenze 1903 (p.62)
Il papa Grigorio viniziano n’andò a Gaeta. … Ancho v’era cho papa Grigorio uno cardinale de’ Frati degli Angeli da Firenze.
– In nota 4) – Luca Manzuoli, fiorentino, degli Umiliati vescovo di Fiesole.

Lapo Mazzei, Lettere di un notaro a un mercante del secolo XIV: con altre lettere e documenti, Firenze 1880.
CXLII
lettera di Lapo Mazzei a Francesco Datini , Firenze 4 febbraio 1397

Credo siate tenuto e restituire i danari a Lodovico, come contratto usuraio; e io penso avere a farne confessione e penitenza. Ma non ne sono ancor tanto chiaro. Avenne consiglio o col Vescovo o con maestro Luca” (p.193).
– nota 3) Luca Manzuoli, degli Umiliati, poi Cardinale.

Passerini, Luigi, Storia degli stabilimenti di beneficenza e d’istruzione elementare gratuita della città di Firenze, Firenze 1853.
Arciconfraternita di Santa Maria della Misericordia

I Capitani perplessi circa il da farsi, per non ledere i principi della giustizia succhiando il sangue a tanti poveri tratti a rovina dal Boscoli, ricorsero per consiglio ai più famosi teologi della città: e adunata straordinaria e solenne adunanza, invitarono a sedervi.. ed il Beato Luca Manzuoli dell’ordine degli Umiliati (p.460).

Vite de sette beati fiorentini del Sacro Ordine de’ Servi : Con uno epilogo di tutte le chiese, monasteri, luoghi pii e compagnie della citta di Firenze del P. M. Michele Poccianti, Firenze 1589
Santa Caterina lungo le mura della fortezza & della porta al prato è commenda collegiata da Monaci umiliati; quali venuti in Fiorenza nel 1256. & stati lungo tempo in Ogni Santi, ove si trova anno sepolto Luca Manzuoli Cardinale del loro ordine; furono forzati nel 1564 (p.146).

«Il Corrier Letterario», tomo secondo, anno M DCCL XVI , Venezia 1766 (p. 179)
«Novelle Letterarie», n.28 del 12 luglio 1766

Lo stampatore in rame Allegrini ha dato finora quattro altri Elogi d’uomini Illustri Toscani, cioè:… Cardinale Luca Manzuoli.
– Fra Luca Manzuoli, discendente da Puntormo, nacque circa l’anno 1331. in Firenze, e fu Monaco Umiliato. Applicato a’sacri studi fu eletto Vescovo di Fiesole, e poi da Gregorio XII. Papa fu fatto Cardinale nel 1406. e senza gran fortuna se ne morì nel 1411. e fu sepolto nella sua Chiesa d’Ognissanti. Si dirà il resto in altro foglio.

Scifoni Felice, Dizionario biografico universale, contenante le notizie più importanti sulle opere degli uomini celebri; i nomi di regie e di illustri famiglie; di scismi religiosi; di parti civili; di sette filosofiche, dall’origine del mondo fino a’ dì nostri, vol. terzo, Firenze, 1840-49 p. 901
Vi è riportato un breve profilo del Manzuoli.

Il Manzuoli è rammentato anche solamente per nome in queste riviste:
Drane, Augusta Theodosia, Christian schools and scholars, New York 1910 p.610
Max Pfister, Zeitschrift für romanische Philologie, Halle 1877 p.33
Maty, Paul Henry, A New review; with literary curiosities and literary intelligence. vol. VI, London 1784 p.156

Boreno Borsari © riproduzione riservata

Facebooktwitterby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.