Visita alla mostra Seguaci di Giotto in Valdelsa

Facebooktwitterby feather

L’Associazione Amici dell’Archivio Storico di Empoli invita i propri soci e amici alla visita della mostra Seguaci di Giotto in Valdelsa, inserita nel progetto Terre degli Uffizi, ideato e realizzato da Le Gallerie degli Uffizi e Fondazione CR Firenze, all’interno dei rispettivi progetti Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei, e allestita presso il Museo di Arte Sacra di San Piero in Mercato di Montespertoli.

La mostra rappresenta un’occasione di grande interesse per poter apprezzare, attraverso il confronto di due tavole raffiguranti la Madonna con il Bambino, l’opera dell’artista fiorentino Lippo di Benivieni e la diffusione del linguaggio giottesco, con la sua portata rivoluzionaria, nel territorio di Montespertoli e della vicina Valdelsa. Occasione ancora più apprezzabile in quest’anno dedicato alla celebrazione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, contemporaneo di Giotto e del suo ‘seguace’ Lippo di Benivieni.

Il museo di Arte Sacra di San Piero in Mercato ospita opere e arredi liturgici provenienti dalle piccole chiese di campagna che un tempo facevano parte dei tre antichi pivieri di San Pietro, di Coeli Aula e San Pancrazio confluiti nel territorio dell’attuale comune di Montespertoli.

L’allestimento museale offre così l’opportunità di approfondire la conoscenza del territorio di Montespertoli: opere, artisti e committenti rimandano infatti alla millenaria storia di queste colline che videro la presenza di potenti e agiate famiglie fiorentine (Acciaioli, Castellani, Frescobaldi, Guicciardini, ecc.) e importanti legami con le terre dell’Italia settentrionale e d’Oltralpe.

La visita del museo e della vicina pieve sarà curata da Elisa Boldrini, guida turistica e studiosa di storia locale, in collaborazione con Vanna Arrighi, archivista di stato di Firenze, che approfondirà il tema della presenza della famiglia Machiavelli nel territorio di Montespertoli e il suo particolare legame con la pieve di San Piero In Mercato.

La visita guidata della mostra è gratuita, il costo del biglietto di ingresso al museo è di 5 euro (gratuito per gli over 65 anni) e ha validità di 1 mese permettendo l’ingresso anche agli altri due musei di Montespertoli, il Museo Amedeo Bassi e il Museo della Vite e del Vino.

L’appuntamento è previsto per domenica 21 novembre alle 16, con ritrovo direttamente alla pieve di San Piero in Mercato, via San Piero in Mercato 233 a Montespertoli.

prenotazione obbligatoria al numero 338.1904533 entro giovedi 18 novembre.

Facebooktwitterby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.