Oggetti, immagini e documenti nella mostra temporanea curata dagli Amici del MUVE per il sesto compleanno del Museo del vetro su “I vetri impagliati del MUVE. Modelli a confronto dal XIX al XX secolo”.

Facebooktwitterby feather
Cooperativa Vetrai Fiascai
Cooperativa Vetrai Fiascai

Giovedì 7 luglio dalle ore 21,30
Inaugurazione della mostra

L’esposizione sarà visitabile fino al 30 settembre e presenta una varietà di oggetti che copre un ampio arco cronologico e che si caratterizza sia per le diverse materie prime utilizzate, sia per tipologia di impagliatura. Dai fiaschi, simbolo delle vetrerie empolesi e “ideale contenitore del vino toscano” alle damigiane – soffiate a bocca o realizzate con lavorazione automatica –  rivestite con materiale più resistente  e rinforzate nella base con assi di legno modellate in varie fogge. Dalle ampolle agli altri oggetti di “bufferia”: tiraolio, fiasche da ghiaccio, borracce fino alle prime bottiglie industriali per il maraschino e ai raffinati serviti da tavola.

L’attività di rivestizione di fiaschi e bufferia era svolta quasi esclusivamente dalle donne presso il proprio domicilio: un lavoro duro e scarsamente remunerato, ma importante sia per sostenere l’economia familiare quando lavori agricoli e altre attività erano ferme sia per aver costituito un primo consistente nucleo di lavoro femminile. Alle fiascaie sarà dedicata una sezione di immagini e documenti.

 

Le erbe palustri del Padule di Fucecchio e il vetro di Empoli

Le erbe palustri del Padule di Fucecchioe venivano impiegate sia per l’allevamento del bestiame che per la realizzazione di manufatti anche di uso domestico. Si rivestivano fiaschi e damigiane con “sala”, “vimine”, “gaggia” e “sarello”; si facevano stuoie con le cannucce; i carici si utilizzavano per fare trecce e per impagliare le sedie.

Presentazione e dimostrazione della lavorazione del “sarello” a cura del Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio

Per finire taglio della torta e brindisi di compleanno

Facebooktwitterby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.